Attivita' 2019

Il 2019 per il Teatro dell'Anima e la Scuola di Teatroarteterapia è stato un anno ricchissimo di azioni, dopo il convegno spettacolo di gennaio per i nostri primi 30 anni.
E ci sono progetti nuovi e altri che aspettano di cominciare.
È il bilancio di un anno che continua quest'anno, vediamo insieme cosa stanno costruendo fra l'altro, gli operatori e gli allievi della scuola di Teatroarteterapia:
-Bambini e arte, Incontrando Miró.
-Formazione operatori, mettendo in scena "Signora madre" sull'infanzia abbandonata e la maternità negata con le colleghe dell'Asl Napoli 1,
- il lavoro con i pazienti della salute mentale con lo spettacolo "le 10 piume",
- la collaborazione con lo spettacolo realizzato dai detenuti di Poggioreale “la leggenda dei sentimenti" realizzato dal SERD dell'Asl Napoli 1,
- la collaborazione con la Consulta delle donne della regione Campania contro la violenza alle donne.
-lo stage spettacolo al Mann per mettere in scena la collezione Farnese
- il nostro laboratorio di Psicologia transpersonale e teatroterapia.
Per cambiare, per imparare, per giocare, la Teatroarteterapia è un viaggio che coinvolge.
Il corso, organizzato a crediti, è sempre aperto e prevede un titolo per ciascun anno, il primo è finalizzato alla esperienza personale, il secondo a provarsi nell'esperienza operativa, il terzo a progettarla.
Prossimo stage 11 e 12 gennaio.

  • intrecci
  • slide01 1
  • slide02
  • slide03
  • slide04
  • slide05
  • slide06

Signora Madre

 

Signora Madre, storie di infanzia abbandonata e maternità negata,
Martedì 28 gennaio 2020 ore 20.30, presso il teatro "Santa Teresa del Gesù bambino" in via Nicolardi a Napoli.

Lo spettacolo mette in scena le drammatiche storie legate alla RUOTA dell'Annunziata, l'istituto ove venivano abbandonati i “figli di nessuno“, gli Esposito, "esposti" alla carità del mondo, storie dure, a cui fanno eco le storie raccolte nell'esperienza professionale degli attori coinvolti.
Gli attori sono operatori dell'area psicosociale e sociosanitaria dell'Asl Napoli 1 Centro, coinvolti in un progetto operativo per l'uso di tecniche espressive contro il disagio e per la prevenzione dell'esclusione.

Questo spettacolo è volto a sostenere i progetti sviluppati i Kenya dalla associazione JUKUMU LETU, per l'infanzia, con cui il gruppo è in contatto diretto.

RITORNO AL MITO - Laboratorio Teatro del'Anima 2019/2020

 

Laboratorio Teatro del'Anima 2019/2020

Il Teatro dell’anima riprende gli incontri,
Mercoledì 23 ottobre 2019
dalle 18.30 fino alle 20.30.
Si terrà di mercoledì ogni 15 giorni

Ritorno al mito e ai linguaggi dell’anima, ombra, animus e anima, aspetti del maschile e del femminile, archetipi della coscienza verranno esplorati attraverso le esperienze di teatro transpersonale del teatro dell’anima. Il laboratorio utilizza tecniche di coinvolgimento personale, esperienze di movimento, semplici lezioni tematiche. Il gruppo stabile verrà coinvolto in un gioco teatrale finale.

Partire dall'ombra, partire dalla coscienza, partire dal mito, come una cosmogonia. In principio fu..., ma ogni anello della catena alla fine racconta la storia della nostra anima e del suo legame con l'anima del mondo che ci lega a tutto ciò che porta con sé la vita.

"No, non ti darò un copione e una parte da imparare a memoria, ma ti aiuterò a raccontarci il tuo mondo e a esprimere le tue idee."


"Non ti chiederò di muoverti come vuole lo spettacolo, ma esplorerò con te il tuo movimento alla ricerca di quei movimenti e di quei gesti che di danno forza e sicurezza."


"Non ti chiederò di parlare con voce e accento forti e sicuri, ma accetterò la tua voce e aspetterò che la fiducia ti aiuti a trovare le risorse che renderanno efficace la tua voce."


"Non ti chiederò di andare in scena prima che tu senta il suo richiamo e ti accompagnerò in modo che lo senta come un luogo tuo."

"Insieme a te giocherò con il testo e i personaggi, perché scopra il tuo e provi a giocarlo con gli altri, e non ci sarà un giusto o sbagliato deciso dal regista, ma ogni azione nascerà dentro di te.
Solo così andare in scena sarà una festa, muoversi nel mondo diventerà più sicuro."


"Il movimento, il gesto, la parola, l'incontro riusciranno a poco a poco a fare coincidere il pensiero di dentro con l'azione di fuori, e ti sentirai più in confidenza con te."


"E quando andrai in scena, per il tuo gruppo e per il pubblico, a poco a poco, perderai la sgradevole sensazione di trovarti davanti ad un insegnante o ad un genitore severo, ma saprai andare incontro alla scena con le tue risorse e le tue certezze, e magari le ritroverai nella vita di tutti i giorni."

"Non ti prometto che vincerai sempre, che quello che farai sarà sempre il massimo, ma potere contare sulle tue forze, cadere e risalire ti aiuteranno a superare la paura di non farcela, a chiedere il sostegno ai tuoi compagni, a ritrovarti sulla scena, perché il problema è bloccarsi davanti allo sbaglio o al vuoto e a teatro "the show must go on", lo spettacolo deve andare avanti, e anche nella vita. "


"Scoprire che quando si costruisce uno spettacolo, contano il parere di tutti e le abilità di ciascuno, e che le idee e soluzioni nascono da tutti insieme, da una fiducia fatta di soluzioni cercate insieme."


"E quando tutto sarà pronto, quando bisognerà mettere insieme lo spettacolo, imparerai che la stanchezza nasce dalla paura di non farcela e che ogni volta che ripeteremo la stessa scena ti sembrerà più vera, come i gesti di tutti i giorni che danno sicurezza e serenità nella vita."

e se vi interessa mettetevi in contatto con noi...


Per partecipare é preferibile prenotarsi o comunicarlo

Presso lo studio Notaro
Calata San Marco n° 4 – 3° piano
Piazza Municipio
PER INFO: VIVIANA SANNINO 339 740 8003

STAGE DI DANZATERAPIA CON SARA DIAMARE

 

 

Dal muro alla pelle: dall'impenetrabilita' a nuovi orizzonti.

 

Sabato 14 dicembre dalle 9,30 alle 18,30
e domenica 15 dalle 9,30 alle 13,30
presso Foqus Via MonteCalvario 69

Per info: Serena 3466614031, Fabiana 3404627742


Muri sempre più alti si innalzano fra di noi: muri che si ergono per proteggerci o per limitare la nostra libertà? I muri dividono e diventano catene allo sviluppo e all’evoluzione del sé nello spazio, impedendo la relazione con gli altri.
Dalle barriere relazionali al contatto corporeo c’è uno spazio che il movimento può far superare attraverso l'arte in generale, ed in particolare attraverso la danza movimento terapia.
In questo laboratorio si sperimenta e si insegna a conoscere le potenzialità che ciascuno possiede, attraverso l'esplorazione del movimento emozionale che la DMT-APID® può elicitare, per riuscire a raggiungere un equilibrio con sé stessi e con gli altri.
Il laboratorio propone metafore riguardanti tematiche attuali quali le dipendenze da internet, dal gioco, etc. che creano muri di solitudine e che fanno dimenticare il piacere del contatto con gli altri. Attraverso giochi relazionali si sperimenteranno le proprie capacità di gestire i rapporti interpersonali allargando i propri orizzonti. È consigliato soprattutto alle persone che lavorano nelle professioni d'aiuto ed è aperto a tutti senza alcuna barriera.
Ahthea scuola di teatro arte terapia di Napoli propone il workshop condotto dalla danzaterapeuta e psicoterapeuta Dott.ssa Sara Diamare.
Sabato 14 dicembre dalle 9,30 alle 18,30 e domenica 15 dalle 9,30 alle 13,30 presso Foqus Via MonteCalvario 69
Per info: Serena 3466614031, Fabiana 3404627742

La Bottega del Liocorno incontra Mirò

slidetat

Ogni martedì

Si apre uno spazio fatto delle opere e dei prodotti che i bambini e i ragazzi realizzano con Fabiana Alessandra e Maria dopo aver visitato con loro la mostra di Miró al PAN a Napoli, mille idee e progetti da realizzare insieme, vogliamo raccogliere le foto e le storie di chi ci ha incontrato. Cominciamo Co.

Tanto per giocare, per liberare la nostra fantasia, trovare ponti inimmaginabili, in poche parole Miró, questi i martedì di Bottega del liocorno al PANkids

Una visita guidata come una caccia al tesoro, un laboratorio dove il gesto quasi teatrale apre le porte al gesto grafico, ecco il teatro dell’anima, alla mostra di Miró. Vi aspettiamo.

Dal testo alla scena, le parole i gesti, le scene

STAGE

12 ottobre 2019 alle ore 09:30 - 13 ottobre 2019 alle ore 13:30

Dal testo alla scena, le parole i gesti, le scene

La voce e il corpo come mediatori della Teatroterapia.
In questi 2 giorni di laboratorio lavoreremo sulla drammaturgia naturale, dall'invenzione del testo alla messa in scena, offrendo la possibilità di approfondire gli strumenti di lavoro con i propri attori/ pazienti.
Un modo per dare spazio alla propria espressione e al modo con cui occupa il mondo, teatroterapia intesa come andare in scena nella vita.

Tecniche corporee, lavoro sulla voce, elementi di scrittura drammaturgica, improvvisazione teatrale.

Il corso é rivolto a chi vuole fare della Teatroarteterapia il proprio lavoro, a chi vuole mettersi in scena nella vita e nelle proprie attività partendo dall'incontro positivo con sé stesso.

Il lavoro sarà condotto da Dario Aquilina

presso ISFOM, via Portacarrese a Montecalvario 69, Napoli

INFO
3404627742 // 346 661 4031 // 3397408003
This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.">

Nel blu dipinto di blu 2018

ANTHEA,
associazione nazionale di teatro arteterapia, ha promosso due giorni di incontri, confronti, esperienze; quasi un campus dove mettere in gioco saperi e pratiche per aprire gli spazi creativi di persone e comunità.

venerdì 2 marzo
Università degli Studi Suor Orsola Benincasa
ore 09.00 apertura del Convegno, relazioni di
*Maria D'Ambrosio, Docente di Pedagogia della Comunicazione, UniSob
*Antonella Bozzaotra, Presidente dell’Ordine degli Psicologi della Regione Campania
ore 10.30
Tavola rotonda “La teatro terapia fra incontro con sé ed essere in scena”, moderatrice: Sara Diamare. Intervengono:
• Stefania Guerriero e Rossana Calvano, DSM 30 ASL Napoli 1 Centro
• Compagnia dei Masnadieri
• Rodolfo Matto: la città in-visibile. Da homo sapiens a cittadino ridens
• Dario Aquilina: mettere in scena la città
ore 15.00
"Solo me ne vo per la città". La mia città, la tua città, la nostra città. Laboratorio basato su tecniche drammaterapeutiche. a cura di Paola Zuradelli, drammaterapista SPID
ore 15.00
laboratorio, a cura di Compagnia dei Masnadieri

ore 18.30 c/o FOQUS
"...e vedeste il resto" performance del laboratorio teatrale, Centro di Salute Mentale distretto 30 ASL Napoli 1 Centro, regia e drammaturgia collettiva a cura di Tina Volpicelli.

sabato 3 marzo
Sala Teatro presso FOQUS ( Fondazione Quartieri Spagnoli)
ore 9.00
"Integrazione tra Psicoterapia Psicosomatica e DanzaMovimentoTerapia come facilitatori del processo di Individuazione e affascinante viaggio di conoscenza” lezione a cura di Mila Sanna

ore 10.30
Tavola rotonda: “musica, movimento, drammaturgia nella formazione del teatro terapeuta”
moderatrice: Diana Facchini
Intervengono:
• Simonetta Ottone: APID e il profilo professionale del danzamovimentoterapeuta
• Paola Zuradelli: "L'età dei numeri: i "cosiddetti Anziani". Anziani e Società. Gli Anziani nella Città. Anziani e Artiterapie.
• Adolfo Ferraro

ore 12.00
Performance studenti UniSob del Ciclo Seminariale:
“Arte ed Educazione per il Benessere Sociale”
a cura di Aurino, D’ Ambrosio, Diamare, Giaccio, Salerno

info
Fabiana 3404627742
Viviana 3397408003

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza . I cookies impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli , vedere la nostra Cookie Policy.

Accetto i cookie da questo sito.