Teatro di carta: kamishibai

Scritto da Dario Aquilina on . Postato in Stage e seminari

Teatro di carta: kamishibaiIl Kamishibai appartiene a una lunga tradizione di racconti di strada, in cui le parole si univano alle immagini. Per secoli questa tradizione è stata instancabilmente portata avanti dai cantastorie: il ‘gaito kamishibaiya’.


Una via di mezzo tra teatro e lettura. È una forma di comunicazione a doppio senso. L’immagine, racchiusa e incorniciata dalla struttura del teatrino, favorisce la concentrazione di chi partecipa al racconto delle storie e ne attira magneticamente l’attenzione, specialmente nel momento magico in cui si sfila una tavola e si intravede quella successiva.

docente: Tiziana Mastropasqua
**
info
3397408003 – 3404627742
**
venerdi ci sarà una lezione teorica online su “il linguaggio del corpo”
docente: Dario Aquilina

Trackback dal tuo sito.

Dario Aquilina

Psicologo e psicoterapeuta di orientamento psicocorporeo, lavora attraverso la creatività dal 1975 rivolta all’infanzia e alle aree di disagio, con il teatro dell’anima. Realizza dal 1988 un percorso di teatroterapia realizzando fra l’altro uno spettacolo con la partecipazione del pubblico “il teatro dentro tutti” che ha coinvolto circa 13.000 persone in italia e in europa dal 1991, lavora nell’area del disagio ed è formatore di psicoterapeuti e counselor, particolamente impegnato con gli adolescenti. Attraverso il teatro dell’anima ha sviluppato una competenza da regista, mettendo in scena numerosi lavori originali o riscritture di miti o celebri film. Cura la formazione in teatroterapia dal 1992.

Scuola di Teatro Arte Terapia Napoli Copyright © 2013 - Associazione Anthea - Tutti i diritti riservati.